II° Workshop: Patient Advocacy Network

06 giugno 2016

altems-UCSC_chiesa.jpg

Il contributo dei pazienti e dei cittadini nel governo dei sistemi sanitari appare crescente in tutto il continente europeo. In particolare, nel contesto dell’HTA, tale contributo è ricercato attraverso l’adozione di procedure esplicite per il coinvolgimento di cittadini e pazienti sia nelle fasi di assessment che di apprisal, per giungere a decisioni inerenti l’adozione delle innovazioni nella rimborsabilità per il sistema sanitario, più condivise e robuste.
Gli approcci espliciti e strutturati al coinvolgimento dei pazienti e degli altri stakeholder sembrano poter contribuire a garantire che il sistema sanitario pubblico venga riconosciuto equo e sostenibile da tutti i legittimi portatori di interesse.

Anche in Italia, con l’avvio di un programma nazionale di HTA, sembrerebbe finalmente delinearsi, in maniera istituzionale, il coinvolgimento dei pazienti e dei cittadini nelle fasi di valutazione e decisione in merito alle tecnologie sanitarie.
La stessa Società Italiana di Health Technology Assessment (SIHTA) ha delineato il contributo che le associazioni di pazienti e cittadini possono giocare nell’intera filiera dell’innovazione in sanità e ha identificato quali debbano essere le modalità di ingaggio di cittadini e pazienti sia nella fase di “introduzione” che di “disinvestimento”.

In questo nuovo scenario che si va quindi delineando, è auspicabile che coloro che svolgono un ruolo di rappresentanza dei cittadini e pazienti abbiano sempre di più anche competenze, tecniche, strumenti e tempistiche per permettere un dialogo efficace con i policy makers sia nazionali che regionali: attori principali nella definizione della politica sanitaria.

L’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari ha quindi elaborato un workshop che potesse, da un lato, essere “informativo” per persone impegnate nella rappresentazione degli interessi di pazienti e cittadini nelle decisioni che vengono prese nel settore sanitario, ma che, dall’altro, potesse offrire qualche “competenza” spendibile nel momento in cui si dovessero presentare occasioni di “engagement” di pazienti e cittadini nei processi di valutazione e decisione.

Allo stesso tempo le associazioni dei pazienti e dei cittadini, al loro interno, devono sviluppare specifiche abilità per la gestione delle relazioni con le istituzioni e la comunicazione delle proprie istanze sia nei confronti della politiche che dell’opinione pubblica.
Alla luce di queste premesse il workshop è strutturato per offrire all’audience alcuni elementi di riferimento per comprendere il ruolo che pazienti e cittadini sono chiamati a giocare nel governo del sistema sanitario e nei processi di HTA, più in particolare.

Per questi scopi, il workshop è progettato sulla base dei principi dell’ ”action learning” e prevede un forte coinvolgimento dei partecipanti che saranno ingaggiati verso il conseguimento di obiettivi specifici di lavoro.


Progetto organizzato in collaborazione con
       

Brochure