Risk Management: decisioni, errori e tecnologia in medicina

Programma didattico

Il corso, della durata complessiva di 60 ore di lezione, per un totale di 8 CFU (crediti formativi universitari), si articola in 6 moduli residenziali che sviluppano le seguenti tematiche:

  • La gestione del rischio clinico e il ruolo del clinical risk manager: aspetti etici e medico-legali legati alla gestione del rischio
  • I programmi di miglioramento della qualità, l'organizzazione, i processi e il rischio clinico
  • Epidemiologia del rischio, identificazione, analisi, prevenzione e monitoraggio degli errori: metodologie di analisi degli errori, aspetti assicurativi legati alla gestione del rischio
  • Organizzazione ed ergonomia: il caso del Policlinico Universitario "A. Gemelli"
  • Prevenzione e analisi degli errori: il rischio tecnologico
  • Dalla teoria alla pratica: la contestualizzazione degli strumenti operativi di gestione del rischio.

Il piano degli studi prevede, oltre a una base di conoscenze teoriche, il trasferimento di strumenti operativi di lavoro per l'avvio, l'implementazione e la gestione di un programma di risk management in sanità. A tal fine, sono previste lezioni di carattere tradizionale, illustrazioni di casi pratici ed esercitazioni su casi simulati.

La metodologia didattica sarà prevalentemente di tipo interattivo, con l'applicazione pratica di tali strumenti operativi su casi simulati.

Per meglio consentire ai discenti di applicare nelle loro realtà lavorative gli strumenti appresi sono previste, durante i periodi intercorrenti tra i moduli, lavori ed esercitazioni a distanza da contestualizzare nelle proprie istituzioni. I risultati dei lavori verranno quindi presentati e discussi durante le sessioni in aula.

Durante l'ultimo modulo verrà illustrata da parte dei discenti l'applicazione reale/simulata degli strumenti di gestione del rischio nelle proprie realtà lavorative.

Anno accademico
2016/2017
Scadenza bando
20 febbraio 2017