Un giorno di ordinaria follia. Mogadiscio, 2 luglio 1993: Check Point Pasta

Lunedì 3 aprile 2017, ore 18.00
Università Cattolica del Sacro Cuore
ASERI – Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali
Via San Vittore 18, Milano

Interverranno:
Alessandro Giorgi, SISM (Società Italiana di Storia Militare) e Watts Industries Italia
Vittorio Emanuele Parsi, Direttore di ASERI

Il combattimento svoltosi il 2 Luglio 1993 tra soldati italiani e ribelli somali presso il Check Point “Pasta”, a Mogadiscio, nell’ambito dell’operazione ONU UNOSOM II, fu il primo vero combattimento terrestre sostenuto dall’Esercito Italiano dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Una forza mista italiana di paracadutisti, cavalleria corazzata, carristi ed elicotteri da combattimento fu impegnata in un sanguinoso combattimento casa per casa a Mogadiscio. La sensazione in Italia fu enorme, dato che i “ragazzi italiani” non erano più in prima linea dal 1945. Le premesse e la conduzione dell’operazione, le implicazioni politiche, diplomatiche, di relazioni internazionali e di intelligence costituiscono l’oggetto della conferenza.

Alessandro Giorgi, autore e ricercatore storico-militare. I suoi campi di interesse principali sono: Seconda guerra mondiale, Vietnam, Operazioni clandestine nella Guerra Fredda e impegni militari dell’Italia dopo la Seconda guerra mondiale. Dopo studi di letteratura e storia al Nazareth College di Rochester (New York) e servizio militare nell’11° battaglione di fanteria “Casale”, si è laureato in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano con una tesi sull’industria degli armamenti. Avendo seguito una carriera manageriale, è attualmente dirigente d’azienda presso una multinazionale americana.

La partecipazione è libera. RSVP: info.aseri@unicatt.it - Info: 02.7234.8310

Scarica il leaflet
Scarica l’abstract
 

Date
03 April 2017