header-image

Presentazione del terzo rapporto annuale sulla diffusione dei servizi a valore aggiunto

Venerdì 30 settembre 2022, ore 11.00-13.00
Aula 3 Polo Universitario Giovanni XXIII Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma, 
diretta streaming.


L’emergenza sanitaria ha messo in luce le principali fragilità del sistema sanitario italiano tra cui lo scarso avanzamento tecnologico e l’assenza di competenze digitali. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede, a tal fine, importanti investimenti e iniziative finalizzati a garantire la continuità nella presa in carico dei pazienti, rafforzando l’assistenza territoriale e intervenendo nell’integrazione del digitale nella programmazione sanitaria.

La pandemia da Covid-19 è stata un acceleratore senza precedenti per la telemedicina e per i servizi di sanità digitale: dopo le due ondate, è continuata la crescita delle iniziative di telemedicina dedicate all’assistenza dei pazienti non Covid. Si è registrato un vero e proprio sviluppo e implementazione di strumenti finalizzati a ridurre la distanza tra operatori sanitari e pazienti favorendo l’accesso a servizi fondamentali. Nell’ultimo periodo abbiamo spesso sentito parlare di rapidità di accesso, interoperabilità dei sistemi, decentralizzazione delle cure e generazione di big data riferendoci alla sanità digitale o all’e-Health come soluzione efficace ed efficiente di erogazione delle prestazioni sanitarie.

In tale contesto si inserisce il lavoro dell’Osservatorio sui Servizi a Valore Aggiunto (OSVA), giunto al terzo anno di attività, avviato dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) dell’Università Cattolica. L’Osservatorio si è posto l’obiettivo di analizzare lo stato dell’arte dei servizi digitali e della telemedicina in Italia coinvolgendo i cittadini e le Istituzioni nella ricerca dei principali ostacoli ad un utilizzo ottimale.

L’indagine condotta ha portato alla luce tematiche ad oggi molto rilevanti:

- la telemedicina e i servizi digitali durante la pandemia sono stati strumenti fondamentali per la gestione dei pazienti, garantendo un intervento tempestivo da parte di medici e operatori sanitari. Per il 35,10% dei rispondenti la pandemia è stata determinante nello sviluppo e nell’uso di soluzioni di telemedicina. La sfida attuale riguarda però l’integrazione della telemedicina e dei servizi digitali all’interno del sistema. Obiettivo ultimo è garantire l’interoperabilità del sistema favorendo un’ottimizzazione delle procedure, dei costi e delle prestazioni sanitarie.

- L’utilizzo dei servizi digitali da parte dei cittadini risulta ancora poco diffuso e viene evidenziata sempre più frequentemente la necessità di acquisire competenze specifiche: il76% dei rispondenti dichiara una carenza nella formazione dei professionisti sanitari. A tal fine, risulta dunque necessario prevedere una formazione adeguata, sia dei pazienti, sia dei professionisti coinvolti nel processo di cura.

Per tali motivi, ALTEMS si propone di realizzare un evento per discutere e presentare i risultati del “3° Rapporto Annuale Sulla Diffusione Dei Servizi a Valore Aggiunto” offrendo un’opportunità di confronto tra i diversi stakeholders.

PROGRAMMA CONVEGNO

Ore 11.00 Saluti e introduzione
Americo CICCHETTI, Direttore ALTEMS e Responsabile Scientifico Osservatorio sui Servizi a Valore Aggiunto

Ore 11.15 Terzo rapporto annuale sulla diffusione dei servizi a valore aggiunto
Gian Franco GENSINI, Coordinatore Scientifico Osservatorio sui Servizi a Valore Aggiunto, ALTEMS

Ore 11.30 Servizi a valore aggiunto: quali prospettive?

Ore 11.30 La prospettiva istituzionale
Marco MARCHETTI, Direttore della Unità Operativa di Health Technology Assessment, AGENAS

Ore 11:45 La prospettiva del territorio
Rosario METE, Presidente CARD Lazio

Ore 12.00 La prospettiva dei pazienti
Maria Teresa PETRANGOLINI, Direttore Patient Advocacy Lab, ALTEMS

Ore 12.15 La telemedicina
Fabrizio Massimo FERRARA, Responsabile del Laboratorio sui Sistemi Informativi Sanitari, ALTEMS

Ore 12.30 La sanità digitale
Ornella FOUILLOUZE, Coordinatore Gruppo di Lavoro Sanità del Club TI Milano*

Ore 12.45 Conclusioni

 

* in attesa di conferma

 

Segreteria Organizzativa:

ALTEMS - Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari
email: info.altems@unicatt.it

 

Con il contributo incondizionato di:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti